Comunicato stampa
Roma, 17 giugno 2015 

COMUNICATO STAMPA

Infanzia: diritti dei minori ancora negati tra povertà, carenza di servizi e mancanza di coordinamento delle strutture preposte alla tutela

In Italia 1 bambino su 7 nasce e cresce in condizioni di povertà assoluta, 1 su 20 assiste a violenza domestica

Diffuso oggi l’8° Rapporto di monitoraggio del Gruppo CRC, che fa il punto sull’attuazione della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza in Italia

Nel Belpaese, 1 bambino su 7 nasce e cresce in condizioni di povertà assoluta, 1 su 20 assiste a violenza domestica e 1 su 100 è vittima di maltrattamenti. 1 su 20 vive in aree inquinate e a rischio di mortalità. 1 su 50 soffre di una condizione che comporterà una disabilità significativa all’età dell’ingresso nella scuola primaria, 1 su 500 vive in strutture di accoglienza.

Commenta (0 Commenti)

Comunicato stampa
Roma, 6 giugno 2013


Infanzia Italia: Gruppo CRC, diminuiscono le risorse destinate alle politiche per l’infanzia e l’adolescenza, mentre il 32,3 % dei minori è a rischio povertà in Italia. Solo il 14% della popolazione sotto i tre anni risulta presa in carico da parte dei nidi a titolarità pubblica, mentre 29.309 minorenni sono fuori dalla propria famiglia di origine. Tre scuole su 4 non sono in regola con certificazioni.
Diffuso il 6° Rapporto su “I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia”, a cura del Gruppo CRC, alla presenza del Ministro per il lavoro e le Politiche Sociali, Enrico Giovannini, e dell’Autorità Garante per l’infanzia e l’Adolescenza, Vincenzo Spadafora. Necessario l’impegno immediato del nuovo Governo.
Povertà ma non solo tra i principali problemi dell’infanzia in Italia. Solo il 14% della popolazione sotto i tre anni risulta presa in carico da parte degli asili nido pubblici. Appena un quarto delle scuole in regola con certificazioni. Ben 29.309 persone di minore età vivono al di fuori della propria famiglia d’origine.
L’intensità della povertà, che misura di quanto in percentuale la spesa media delle famiglie povere è al di sotto della soglia di povertà, nel 2011 è risultata pari al 21,1%, mentre nel Mezzogiorno è del 22,3%. Le situazioni più gravi si osservano tra i residenti in Sicilia (27,3%) e Calabria (26,2%), dove sono povere oltre un quarto delle famiglie. In condizione di povertà relativa soprattutto le famiglie più numerose: il 28,5% delle famiglie con cinque o più componenti, che diventa il 45,2% fra le famiglie che risiedono al sud.
Al contempo, continuano a diminuire i fondi: le risorse destinate all’infanzia e all’adolescenza per le 15 città riservatarie sono passate dai 43,9 milioni di euro del 2008 ai 39,6 del 2013, mentre il fondo straordinario per la prima infanzia è passato dai 100 milioni del 2008 a zero...

Commenta (0 Commenti)

ADOZIONE: DIRITTO DEI BAMBINI SOLI E SENZA FAMIGLIA, NON DEGLI ADULTI CHE VOGLIONO UN FIGLIO
Osservazioni critiche e Proposte relativamente a quanto affermato dall’associazione Amici dei Bambini nel “Manifesto per una nuova legge dell’Adozione Internazionale” (www.aibi.it)

Documento congiunto di ANFAA – BATYA – CIAI - CNCA

Scarica  e leggi il documento

Commenta (0 Commenti)

Cari Amici e Soci,

L’attività di questa prima parte di anno sta per terminare ed arrivata l’ora di fare i programmi per l’anno nuovo, organizzare gli incontri, parlare del futuro della nostra Associazione ma, soprattutto, di incontrarci per una giornata insieme.
Abbiamo quindi pensato di vederci

Domenica 9 giugno 2013 verso le 10,30
“Casa Camandona” in piazza del Popolo
A Celle Ligure

Tempo permettendo durante la giornata, avremo la possibilità di stare al mare e di avere un banchetto alla locale fiera del Brocantage dove fare un po’ di pubblicità all’associazione e cercare di finanziarci. Nel pomeriggio, poi, avremo la possibilità di stare
insieme a parlare dei nostri programmi futuri.
Il pranzo (sarà al sacco, ognuno porta qualcosa e poi si condivide quello che c'è) saremo ospitati dalla famiglia Camandona che ha una bellissima taverna proprio davanti ai bagni Torino e quindi nessun problema anche in caso di maltempo (non è necessaria alcuna prenotazione).

Vi aspettiamo numerosi..

Commenta (0 Commenti)

Da oggi è disponibile il nuovo sito dell'associazione Batya. Abbiamo cercato di migliorarlo e di renderlo più leggibile.
Se trovate degli errori vi chiedo di inserirlo nei commenti alla fine di questo articolo. Grazie

Andrea{jcomments on}

Commenta (0 Commenti)

Come ogni anno a  Dicembre aprirà il consueto Mercatino di San Nicola in piazza Piccapietra.
Ci saranno numerosi artigiani e moltissime associazioni di volontariato, tra cui BATYA.

Come ogni anno, il Mercatino di San Nicola devolverà il ricavato in beneficenza a diverse associazioni.

Saremo presenti con il nostro stand dove presenteremo la nostra associazione, i nostri scopi e le nostre iniziative; venderemo alcuni oggetti il cui ricavato andrà in parte a finanziare le attività dell'associazione e parte in beneficenza insieme alle altre realtà del Mercatino.

Abbiamo bidogno di aiuto. Se volete aiutarci con la gestione dei turni scrivete a  o telefonate al numero di Batya.

Commenta (0 Commenti)