copertina_maestra_sai...__120.jpg
Loredana Polli

Casa editrice mammeonline


Quando si adotta un bambino uno dei momenti più difficili da affrontare è l'ingresso a scuola, non necessariamente una esperienza negativa ma sicuramente delicata, soprattutto se il bimbo entra in famiglia in età già scolare, o quasi. Quindi dall'ingresso in famiglia si passa all'ingresso a scuola.
Anche se il bimbo è già ben inserito e si adatta facilmente all'ambiente scolastico, ai nuovi amici e alle insegnanti, può essere molto utile che questi ultimi tengano conto della storia personale del bimbo per adeguare i programmi di alcuni materie.
A volte invece l'inserimento scolastico può comportare dei problemi maggiori ed anche in questo caso è utile che insegnanti e genitori abbiano degli strumenti informativi in più, tenendo però sempre conto che va evitato che tutti loro esaminino ogni problema del bambino solo col metro della filiazione adottiva. Il libro aiuta a parlare di adozione, con serenità e tenendo presente che ogni famiglia, comunque si sia formata, deve aprirsi all'esterno per crescere e superare, anche col confronto, ogni difficoltà.
Una famiglia aperta diventa anche una fonte preziosa per la scuola. Nell'ultima parte del libro si forniscono tanti utili strumenti per parlare in classe di adozione: attività operative da far svolgere ai ragazzi da soli o in gruppo, favole, giochi, ad esempio tenendo presente che se le famiglie tradizionali hanno un albero genealogico tante altre famiglie hanno un Albero dell'Amore o una Foresta Familiare.